Come vivere al meglio la premenopausa e la menopausa

Menopausa: la morte della femminilità?

Sarà anche una tappa naturale della vita di una donna ma la menopausa rappresenta spesso una fase difficile e sofferta dell’esistenza femminile, il cui superamento richiede un processo di lutto  e la ridefinizione della propria identità.
La donna in menopausa e premenopausa vive un processo fisico e psicologico per certi versi analogo a quello adolescenziale: il corpo cambia e cambia in peggio in una sorta  di “pubertà all’incontrario”, in cui non si sa cosa aspettarsi da un mese all’altro e in cui piccoli acciacchi e dolori in precedenza sconosciuti, turbano quello che prima era un equilibrio quasi perfetto.
In premenopausa il corpo diventa fonte di imbarazzi e di insicurezze che ricordano quelle della pubertà (che vergogna  avere quelle vampate di calore davanti a tutti!) e causa in molte donne un vissuto di ansia e di instabilità.
Una delle sfide principali dell’adolescenza e’ quella di accettare di avere un corpo sessuato, nella menopausa la sfida e’ quella di accettare di avere un corpo che non e’ piu’ quello di una volta, un corpo che non e’ piu’ oggetto di desiderio ( o che comunque lo sarà sempre meno in un futuro).
Certo la menopausa non e’ la fine della femminilità e la seduttività ma questi aspetti si modificano in modo significativo e si ripercuotono sulla sfera sessuale che può diventare  problematica o meno piacevole  di un tempo.
Tutti questi aspetti contribuiscono a spiegare il vissuto depressivo ,cosi frequente nelle donne in menopausa, legato alla sensazione di ” non essere piu’ una donna”. (altro…)

By | 8 ottobre 2013|Fasi della vita|3 Comments

Libri: Perchè l’amore fa soffrire?

 ” Perchè l’amore fa soffrire?” è un interessante e dettagliata analisi sociologica della fragilità dei legami affettivi.
La tesi dell’autrice, un affermata docente di sociologia  e autrice di ” Intimità fredde. Le emozioni nella società dei consumi”, è che i rapporti siano in crisi e che questa crisi sia dovuta alle recenti trasformazioni della società. 
La rivoluzione sessuale ha comportato una rivoluzione del rapporto tra i due sessi  con ripercussioni non sempre positive sulla coppia, in particolare per quanto riguarda la realizzazione della donna.  
L’autrice   – attraverso un paragone con atteggiamenti e comportamenti di altri secoli, condotto attraverso un’analisi dei romanzi e dei diari – mette in dubbio che si tratti davvero di una «liberazione» delle donne.
Nel secolo XIX, spiega la sociologa, la scelta del coniuge avveniva all’interno di un circolo relativamente chiuso di famiglie conosciute e della stessa classe sociale.
Il corteggiamento avveniva attraverso una serie di rituali che confermavano lo status socio-economico e culturale della persona scelta e mostravano che era dotata del necessario «carattere morale».

(altro…)

Libri: Vietato ai minori

Malscritto e tristemente autobiografico ” Vietato ai minori” racconta di un adolescente che passa da un esperienza sessuale all’altra fino a diventare una baby prostituta.
Veronica, una quattordicenne come tante altre, viene da una famiglia agiata, molto piu’ attenta all’apparenza e al look che ai valori e ai rapporti umani.  Dal punto di vista materiale Veronica ha tutto ma sotto il vestito firmato non c’è nulla. I genitori, troppo impegnati a distruggersi a vicenda, sembrano non accorgersi dell’esistenza della figlia alla quale chiedono solo di incarnare agli occhi degli altri lo stereotipo della figlia modello. Veronica non deve dare problemi, deve andare bene a scuola ma soprattutto deve far fare loro bella figura.
Cresciuta in questo vuoto affettivo, Veronica si affaccia alla sessualità in un escaltion di esperienze inizialmente ” normali” e poi via via piu’ estreme fino ad arrivare alla prostituzione.
Una scelta che viene compiuta senza ragioni e con grande  superficialità: non è l’amore che Veronica cerca e neppure il sesso.
Non è il brivido della trasgressione e neppure una richiesta mascherata di aiuto quella che spinge la ragazzina a prostituirsi bensì il desiderio di compiacere e di imitare la sua migliore amica Viola , una coetanea che si vende per una ricarica di cellulare o un vestito firmato. (altro…)

By | 14 maggio 2013|Vari|0 Commenti

Attaccamento e amore

Che cos’è l’amore?
” Amore” è forse una delle parole piu’ usate ma esiste poca concordanza sul vero significato di questo termine.  Ciascuno, infatti, ha un suo concetto personale dell’amore e della coppia e un modo particolare per esprimere questo sentimento. Alcune persone vivono l’amore in un modo travolgente e passionale, colmando la persona amata di attenzioni e sorprese, altri vivono l’affettività in modo piu’ riservato e distaccato.
Anche se ogni individuo differisce dall’altro nel modo di amare, gli psicologi hanno individuato quattro principali modalità di vivere l’ affettività.
Questi diversi stili affettivi dipendono da quello che gli psicologi chiamano ” i modelli di attaccamento”. 

Amiamo come siamo stati amati
Il nostro modo di vivere i rapporti con gli altri di qualsiasi natura siano ( di coppia, amicali, con i figli) dipende in modo rilevante dalla relazione che abbiano interiorizzato con la nostra figura di accudimento principale.
In sintesi, amiamo come siamo stati amati. (altro…)

By | 2 maggio 2013|Amore e disamore|32 Comments

Lo lascio o non lascio? Il “doc da relazione”

   Non riesco a capire se è la persona giusta
 State insieme ormai da tempo e tu non riesci  ancora a capire che cosa provi veramente per il tuo partner.  A volte ti sembra di amarlo, altre volte non ti piace neppure. Spesso ti chiedi se è la persona giusta e non riesci a trovare una risposta a questa domanda: il tuo partner è fantastico per certe cose ma carente sotto altri aspetti..che fare?  
Nei casi peggiori , anche se  hai la sensazione di non  essere innamorato di lui/ lei, non riesci a lasciarlo.  E se lo lasci e poi te ne penti? E se poi scopri che ti manca? E se poi non trovi nessun altro? E se invece stai con lui/ lei e ti lasci sfuggire il vero amore della tua vita? E invece se? E se, se..
Insomma il tempo passa,  i dubbi restano e tu sei sempre piu’ incapace di prendere una posizione ben precisa verso il tuo partner: non riesci a lasciarlo ma nemmeno ad impegnarti con lui/lei. (altro…)

By | 29 marzo 2013|Amore e disamore|163 Comments

Coppia: come far durare l’amore nel tempo

+

  Anatomia di una separazione
Le relazioni amorose sono sempre piu’ fragili: la durata media di un matrimonio viene stimata sui quindici anni e sempre meno persone scelgono di sposarsi, convivere o dar vita ad una coppia stabile.
 Sembra proprio che una volta finita la fase della luna di miele, la passione e l’entusiasmo degli inizi diventino un pallido ricordo.
Le richerche condotte da J. Gottman sull’argomento hanno evidenziato come poche coppie divorzino perchè non vanno d’accordo o per una reale incompatibilità di carattere. 
Secondo lo studioso, la maggior parte dei divorzi dipende da un progressivo affievolirsi dei sentimenti d’amore, rispetto e ammirazione verso il partner. 

(altro…)

By | 7 marzo 2013|Amore e disamore|5 Comments

Libro: Che cosa ti manca per essere felice?

La felicità per molti è un miraggio lontano. Ci diciamo che saremmo felici quando avremo trovato l’amore o avremo un figlio o la nostra carriera decollerà. E intanto i nostri giorni trascorrono nel grigiore. Oppure, teoricamente avremmo tutto per essere felici: la salute, una famiglia, una buona situazione lavorativa..eppure siamo sempre scontenti.
La felicità, lo sappiamo bene, dipende dal modo in cui si guarda la vita piu’ che dalle circostanze esterne. ” Si” potrebbe obiettare qualcuno” ma nella mia situazione..”.
Eppure, sostiene l’autrice del libro, si può essere felici anche in una situazione di vita molto difficile come un handicap grave. La protagonista, Simona Atzori, è nata senza braccia ma non rinuncerà ad essere felice malgrado le severe limitazioni fisiche. E con il tempo riuscirà a realizzarsi pienamente come donna, come artista e come mamma.
Il suo segreto? La capacità di perseverare  nelle difficoltà  di concentrarsi su quello che si ha invece che su quello che manca. 
Perchè leggerlo? Il libro contene un messaggio di speranza davvero prezioso in tempi come questi.

Compra il libro

La noia: capirla e superarla.


Cos’è la noia?
A tutti è capitato di fare esperienza della noia, magari in una piovosa domenica pomeriggio dove non c’è niente da fare, fuori fa freddo e non c’è nessuno con cui uscire.
La noia di cui parlo in questo articolo nasce da un vissuto più profondo.
Non è la noia  che nasce dall’ assenza di stimoli: è la noia che nasce dal non riuscire a provare interesse per le cose che si fanno e per le persone che ci circondano.
Chi si annoia in questo modo vive una quotidianità dove niente lo emoziona, lo coinvolge e lo entusiasma.
L’annoiato sogna un cambiamento radicale, qualcosa che aggiunga colore alla propria esistenza ma nel concreto non sa indicare che cosa potrebbe migliorargli la vita.Talvolta  le persone facili alla noia per sfuggire a questo stato d’animo  rincorrono sempre nuovi stimoli:  devono conoscere continuamente nuovi amici,  provare nuovi locali, inventarsi mille cose da fare e persino ( in casi particolari) provare sport estremi o esperienze sessuali al limite. (altro…)

By | 9 febbraio 2013|Depressione e Disagio Psicologico|6 Comments

Notizie : La felicità è contagiosa

 La gioia comincia da te  

Vi è mai capitato di sentirvi bene e contenti solo stando accanto a una persona felice e sorridente? Sappiate che la vostra non è solo un’impressione, ma una reazione psicologica e fisiologica dotata di solide basi scientifiche.

Uno studio recentemente pubblicato sulla rivista “British Medical Journal” ha stabilito con una relazione matematica che la felicità è contagiosa e, proprio come un virus, è tanto più probabile essere felici quanto più si sta vicini a persone gioiose e serene.

Meno metri ci separano da un nostro amico felice tanto più sarà probabile che ci sentiremo felici anche noi.

A mettere a punto questa teoria della felicità sono stati due scienziati anglosassoni, Nicholas Christakis della Medical School di Harvard e James Fowler, sociologo dell’Università della California (San Diego).

Dai calcoli degli studiosi risulta che la probabilità d’essere felici aumenta del 42% se si vive a meno di un chilometro di distanza da un amico felice e del 22% se si vive a meno di tre chilometri di lontananza. (altro…)

By | 31 gennaio 2013|Narcisismo|0 Commenti

Cinquanta sfumature di grigio ovvero l’inquietante fascino della perversione

Cinquanta sfumature di grigio”, romanzo erotico di recente pubblicazione è diventato un clamoroso un clamoroso bestseller. Le vicende dell’ingenua studentessa che viene iniziata alla sessualità sadomaso dal suo amante, un affascinante miliardario hanno catturato un cospiquo numero di lettrici.
Nonostante il libro sia decisamente mal scritto- banali i dialoghi, inverosimile la trama e le scene di sesso siano pornografiche e ripetitive- occupa in Italia la prima posizione nella classifica dei libri piu’ venduti. 
Nessuno, neppure J. K. Rowling con Harry Potter, aveva venduto così tanto in così poco tempo. Sulla scia del successo di ” Cinquanta sfumature di grigio” sono stati pubblicati altri libri sullo stesso tema, ultimo ” Diario di una sottomessa” in cui una giornalista inglese racconta in forma romanzata le sue esperienze sessuali come masochista.
Nell’intervista l’autrice ammette esplicitamente che niente la fa eccitare come essere maltrattata fisicamente e umiliata psicologicamente.
Con orgoglio la scrittrice confessa di godere solo quando ha dei lividi nel corpo e nell’anima.
Da cosa dipende la crescente attrazione di forme di sessualità sempre piu’ trasgressive ed estreme? (altro…)

Copyright © 2017 www.ilmiopsicologo.it