Finchè vaccino non vi separi

By | 2022-01-19T18:19:01+00:00 19 Gennaio 2022|Amore e disamore, Coronavirus|

Gli avvocati lo riferiscono: c’è un boom di separazioni legato al vaccino.
Concezioni diverse della pandemia hanno creato fratture insanabili in coppie che prima erano apparentemente unite, scontri tra genitori e figli e causato la fine di rapporti di amicizia di vecchia data.
Forse è anche la tua esperienza:da quando c’è il covid tante tue relazioni  sono cambiate in peggio. Hai perso delle amicizie significative, il rapporto con il tuo partner si è raffreddato ( litigate in continuazione per via del vaccino) e magari non parli più con un familiare stretto che vuole importi le sue scelte.. L’ aspetto più doloroso di questa vincenda è che stai vedendo nelle persone più importanti per te degli aspetti della loro personalità di cui non avresti mai supposto l’esistenza e che non riesci ad accettare.
Non avresti mai immaginato che lui/lei fosse così.. completa con un aggettivo a tua scelta). Ma, se ci pensi bene, probabilmente  anche tu non sei la stessa persona che eri prima del covid (tutte le crisi hanno un valore trasformativo). Fose  la situazione che hai vissuto in questi due anni ti ha cambiato pronfondamente, rivelando lati della tua personalità che non sapevi neppure di avere. (altro…)

Coronavirus: come combattere la paura

By | 2020-05-01T09:42:47+00:00 18 Marzo 2020|Risorse Autoaiuto, Coronavirus|

Il coronavirus è un trauma collettivo
Stiamo vivendo un momento particolarmente drammatico che tocca da vicino tutti: l’epidemia di covid- 19 è un trauma collettivo.
Per trauma in questo caso si intende una evento che ci mette in pericolo di vita, una minaccia importante alla propria integrità fisica e/o a quella degli altri ( chi in questo momento non è preoccupato per qualche persona cara?). Non è solo il pericolo di ammalarsi che crea nella persone un vissuto traumatico ma anche l’attuale contesto sociale che accompagna il covid 19 che può causare nelle persone un disagio psicologico.
La privazione della libertà dovuta alle misure di contenimento del virus, l’isolamento imposto dalla quarantena, le preoccupazioni economiche, le orribili notizie diffuse sui social, l’incertezza sul futuro suscitano nella maggior parte della gente un forte vissuto di mancanza di controllo ( combattiamo un nemico invisibile che potrebbe colpire chiunque), vulnerabilità (un amica, per esempio, mi ha detto che non poter uscire di casa la fa sentire un topo in trappola) e precarietà. (altro…)