Libro: Se la coppia è in crisi… impara a superare frustrazioni e risentimenti per ricostruire una relazione consapevole

Ci sono solo due tipologie di coppie al mondo: quelle che litigano e quelle che non conosci molto bene” , Russ  Harris

La lettura di questo libro è stata per me una piccola rivelazione. Ho letto molti libri sul rapporto di coppia e da tutti ho tratto dei benefici spunti di riflessione, ma questo testo affronta le problematiche della vita a due da una prospettiva innovativa.
Per questa ragione lo consiglio caldamente a tutte le persone in crisi con il proprio partner che stanno affrontando il difficile dilemma se andarsene o restare. (altro…)

Come superare l’invidia


L’invidia è un sentimento profondamente radicato nella natura umana.
Per questa ragione, confesso di non credere a quelli che sostengono di non aver mai invidiato niente e nessuno.
Invece, dal momento che l’invidia è un sentimento socialmente inaccettabile, molte persone non riescono ad ammettere, neanche con se stesse, di provare questa spiacevole emozione.
L” invidia che non riconoscono di provare viene spesso attribuita agli altri che vengono percepiti come invidiosi.
Chi ha questo problema, anche se è una  persona come tante  è convinto che gli altri segretamente lo invidino e si lamenterà di essere circondato da gente invidiosa che cerca di danneggiarlo.
Se  nessuno può essere esente da questa spiacevole emozione, nell’ “economia psichica” di alcune persone l’invidia gioca un ruolo fondamentale ed è la causa nascosta di molte depressioni e insoddisfazioni esistenziali. (altro…)

By | 2016-06-10T07:58:52+00:00 27 febbraio 2014|Migliorare se stessi|26 Comments

Che cosa non ti puoi aspettare da un narcisista. L’identikit del narciso nella coppia stabile

Sono note le difficoltà che i narcisisti patologici hanno nell’impegnarsi in una relazione stabile, tuttavia spesso i narcisi scelgono il matrimonio o la convivenza.
Questa scelta, se non viene fatta nel periodo iniziale di travolgente innamoramento, viene  compiuta soprattutto perchè le convenzioni sociali prevedono che dopo una certa età si metta su famiglia.
Il matrimonio, come la macchina costosa e il lavoro prestigioso testimonia il successo del narciso. In questa scelta non è spesso estraneo il desiderio di avere un figlio: molti narcisi amano teneramente i propri figli che sentono come più come un prolungamento di se stessi, come una loro copia in miniatura che come un altro  diverso da sè.
Ma anche quando si sposano per amore, presto il matrimonio diventa un contenitore vuoto privo di intimità emotiva e spesso anche fisica.
L’incapacità profonda di stare in una relazione che caratterizza molti narcisisi che volano di fiore in fiore, si  esprime in modi diversi nel narciso impegnato in un unione stabile. (altro…)

By | 2016-05-30T09:22:23+00:00 18 febbraio 2014|Amore e disamore, Narcisismo|204 Comments

Mi arrabbio e ti offendo: la sofferenza nascosta dietro la rabbia

Amore e odio sono sentimenti che spesso coestistono all’interno di una relazione. Se un estraneo può farci irritare con un suo comportamento arrogante e sconsiderato, sono le persone a cui vogliamo bene quelle che ci fanno arrabbiare di più , in grado di tirare fuori il peggio di noi che mai emergerebbe in altri rapporti. E’ per questo motivo che le discussioni più accese si hanno con i genitori, con i familiari, con il proprio partner, con gli amici più cari. Se questo fa parte della normalità, bisogna riflettere quando basta una piccola indelicatezza o una minima scorrettezza da parte di una persona cara  per suscitare una forte reazione di rabbia. (altro…)

By | 2014-01-24T21:39:38+00:00 24 gennaio 2014|Amore e disamore|91 Comments

Stai con la persona sbagliata? Come capire se siete incompatibili

Gli amori difficili sono caratterizzati da una grande intensità emotiva che manca di solito nelle relazioni più normali.
Per questa ragione, anche se il rapporto procura più sofferenza che gioia, chi ne è coinvolto non riesce ( e spesso non vuole) rinunciare a quello che considera un grande amore.
Come capire allora se le difficoltà che si sta vivendo con il proprio partner fanno parte delle inevitabili  problematiche di coppia (che non risparmiano neppure le coppie più affiatate)oppure sono il segnale che stiamo vivendo un rapporto dannoso per il nostro benessere psicologico?
La risposta è che gli amori patologici hanno delle caratteristiche ben precise che li differenziano dagli amori più “sani”.
(altro…)

By | 2014-01-22T20:06:28+00:00 16 gennaio 2014|Amore e disamore|361 Comments

Libro : Gli uomini amano poco

Pubblico un estratto di questo libro del dottor Enrico Maria Secci che consiglio vivamente a tutte le   donne innamorate di uomini che amano poco e male

Psicologia degli uomini che amano poco

A differenza delle loro prede, è difficile studiarli perché chiedono aiuto molto raramente. Disconoscono l’efficacia della psicoterapia e tendono a cercare soluzioni da soli.
Troppo orgogliosi per richiedere una consulenza e, spesso, per accettare il più semplice dei consigli, gli uomini che amano poco giungono all’attenzione dello psicologo solo quando si trovano in gravi condizioni, quando si sentono al limite o, più raramente, solo se spinti dalle/dai loro partners.
Gli “uomini che amano poco”, sono ignari della loro condizione, diciamolo subito. (altro…)

Il narcisista: fughe e ritorni

E’ facile innamorarsi di un narcisista. Gli uomini che appartengono a questa categoria psicologia sono spesso brillanti, simpatici, capaci di “vendersi bene”.
E poi, come se non bastasse,  sono maestri nell’arte del corteggiamento e sanno  far sentire una donna unica e speciale.
Gli inizi della storia con  il narcisista patologico  sono quasi sempre romantici e passionali: i narcisi sono pieni di sorprese, iniziative e attenzioni.
Ma non appena il rapporto si consolida ( e state cominciando a credere di aver trovato l’uomo perfetto), all’ improvviso e senza una motivazione, lui si raffredda.
Dirada gli incontri, diventa scontroso e di cattivo umore, inizia a criticarvi e ad avanzare dei dubbi sui suoi sentimenti, mentre all’inizio si dichiarava innamorato e convinto che voi foste quella giusta. (altro…)

By | 2014-07-12T13:55:33+00:00 14 dicembre 2013|Amore e disamore, Narcisismo|368 Comments

Un papà è stato condannato per lo scapaccione dato al suo bimbo poco studioso. Nuovo spiega ai genitori quali sono i limiti che non si devono superare

Suo figlio, che ha 6 anni, non ne voleva sapere di studiare:così è volato uno scapaccione. Ma il gesto è costato caro a un padre di 50 anni,che vive nei pressi di Arezzo:l’uomo, denunciato per lo schiaffo dalla sua ormai ex moglie, è stato condannato a un mese di carcere, con la pena sospesa, per abuso dei mezzi di correzione.
La vicenda risale al 2009, però il Tribunale di Arezzo ha appena emesso la sentenza, stabilendo una multa di 500 euro e anche il risarcimento per i danni morali subiti dalla mamma del bambino, che siera costituita parte civile.
Una punizione lieve, rispetto alla disavventura capitata a un altro papà pugliese, in vacanza con la famiglia in Svezia: nel 2011 ha addirittura trascorso un paio di giorni in cella, prima di essere condannato dai giudici locali a pagare una multa di 700 euro. Il motivo?
L’uomo aveva strattonato il figlio di 12 anni, che stava facendo i capricci all’ingresso di un ristorante, a Stoccolma.
I magistrati stabilirono che l’uomo aveva “volontariamente provocato dolori a suo figlio, tirandogli i capelli”. E loaveva condannato per maltrattamenti lievi. La decisione si spiega con la legge svedese del 1979: la prima al mondo che proibisce le punizioni corporali
nei confronti dei bambini. (altro…)

By | 2016-05-30T11:06:36+00:00 17 novembre 2013|Articoli pubblicati su riviste|0 Comments

La fototerapia migliora l’insonnia e i sintomi della depressione

Quando la depressione arriva con il brutto tempo: la Sindrome Affettiva Stagionale

E’  arrivato l’autunno: le giornate si accorciano, la temperatura si abbassa e.. l’umore ne risente. L’arrivo dei primi freddi comporta il riacutizzarsi di molte forme depressive e rappresenta un periodo a rischio per l’insorgere della  Depressione Stagionale.
La Sindrome Affettiva Stagionale  ( SAD)  e’ un disturbo caratterizzato da sintomi simili a quelli della depressione. che insorge in particolari periodi dell’anno ( solitamente tra ottobre e novembre quando le giornate cominciano ad accorciarsi) e scompare con l’arrivo della primavera.
Le persone affette da SAD lamentano apatia e svogliatezza, malinconia e irritabilità, calo della libido ed un forte desiderio di dolci o carboidrati che può condurre ad un aumento di peso indesiderato.
Un altro sintomo comune e’ l’eccessiva stanchezza che non scompare neppure dopo una notte di sonno. I pazienti che soffrono di SAD riferiscono di dormire a lungo ma di svegliarsi piu’ stanchi di quando sono andati a letto.

Perche’ il sole mette di buon umore
La relazione tra luce solare e’ tono dell’umore e’ ben  documentata. Nei paesi nordici , per esempio, caratterizzati da un inverno lungo e rigido, il tassi di depressione sono superiori a quelli dei paesi del sud del mondo.
Nel caso della Depressione Stagionale si e’ ipotizzato che che la minore esposizione alla luce solare che si ha durante la stagione invernale possa causare,nelle persone predisposte, un alterazione della chimica celebrale.
Nello specifico sembra che  la carenza di  luce solare influenzi il livello di Serotonina del sistema neuropsicologico, con il conseguente calo di umore ed energie e che porti  ad una diminuzione  della quantità di Melatonina, un ormone fondamentale alla base dei ritmi psico-biologici vitali dell’individuo.

La fototerapia che aiuta  l’umore
I sintomi del Disturbo Affettivo Stagionale migliorano con l’esposizione alla luce solare. Chi soffre di Sad dovrebbe cercare di trascorrere almeno 30 minuti al giorno all’aria aperta: sembra che persino l’esposizione ai deboli raggi del sole invernale possa migliorare il tono dell’umore.
La fototerapia e’ la migliore arma contro questo specifico disturbo consiste nell’esporsi a grandi quantità di luce naturale simulata, attraverso un apparecchio denominato “LightBox.
La light box e’ una lampada che emette un intensità di luce di 10.000 lux , pari a quella della luce esterna poco dopo l’alba  e 10 o 20 volte superiore a quella della normale luce artificiale.
La fototerapia sembra avere  un benefico effetto anche sull’insonnia dei pazienti depressi. L’esposizione ad una luce ad ampio spettroo anticipa l’orologio biologico che regola il ritmo veglia-sonno che nei pazienti depressi pare abbia una desincronizzazione interna in ritardo.

 

 

 

By | 2013-10-15T10:49:29+00:00 15 ottobre 2013|Depressione e Disagio Psicologico, Narcisismo|0 Comments

Libro : Questioni di ormoni. Ritrova te stessa e l’equilibrio del tuo corpo in modo naturale

 

Gli ormoni giocano un ruolo chiave nel mantenimento del benessere psicofisico di una persona ma se gli effetti degli ormoni  sul corpo sono ben conosciuti, quelli sulla psiche vengono spesso sottovalutati.
In fasi delicate della vita di una donna, come dopo aver dato alla luce un figlio o in menopausa, si possono verificare degli squilibri ormonali che possono causare dei gravi disagi.
Gli sbalzi d’umore, l’irritabilità, la mancanza di desiderio sessuale possono essere causati, almeno in parte, da uno scompenso ormonale che può essere corretto con l’alimentazione, gli integratori alimentari e un supporto ormonale.
(E’ superfluo aggiungere che le prescrizioni fai da te possono essere gravemente dannose e che bisogna rivolgersi ad uno specialista).
Le autrici, una endocrinologa e una nutrizionista, esaminano alcune delle problematiche femminili piu’ comuni quali la sindrome premestruale, la depressione post partum, sbalzi di umore in premenopausa, illustrando casi trattati con successo e fornendo dei consigli dietetici per ogni disturbo.
Le autrici dedicano una particolare attenzione alle problematiche della premenopausa, una fase della vita, in cui a causa delle continue modificazioni ormonali,  molte donne possono cominciare a soffrire di sbalzi d’umore e cominciare a sentirsi particolarmente fragili ed emotive.

Compra il libro

By | 2013-10-11T07:50:19+00:00 11 ottobre 2013|Libri di Psicologia, Vari|0 Comments